INIZIATIVE E ATTIVITA'

L'UDI realizza le proprie finalità di promozione politica, sociale e culturale, attraverso:

 

  • realizzazione di incontri, conferenze e seminari; indagini e studi, azioni e campagne sulle varie tematiche specifiche, secondo una metodologia di lavoro che privilegia il confronto con altre realtà UDI, donne singole e/o associazioni formate da donne native e migrantI e in relazione con Istituzioni, forze sociali, sindacali, di categoria, economiche, culturali, dell’Università e della scuola.
  • creazione di spazi e di occasioni per la promozione della conoscenza e la valorizzazione della produzione culturale ed artistica delle donne;
  • pubblicazione e distribuzione degli atti dei propri seminari, convegni, nonché di opere librarie i cui temi siano frutto della ricerca, i saperi e le professionalità delle donne;
  • produzione e/o acquisizione di strumenti di comunicazione (DVD/CD/video/altri supporti) e di informazione (riviste, periodici, quotidiani, ecc.);
  • partecipazione alla definizione di un punto di vista femminile nei luoghi e nel progetto politico della città:

 

Tra le più recenti iniziative dell’UDI, le campagne nazionali:

 

50 E 50. OVUNQUE SI DECIDE (www.50e50.it) con cui l’UDI, nel 2007, ha consegnato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato una proposta di legge di iniziativa popolare, sottoscritta da 120 mila firme, per la costruzione di una vera democrazia paritaria, dove le donne sono adeguatamente rappresentate e dunque riescono ad esercitare pienamente i loro diritti.

 

STAFFETTA DI DONNE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE (www.staffettaudi.org), una manifestazione che, dal novembre 2008 al novembre 2009, ha attraversato l’intero Paese, facendo tappa in 200 città, coinvolgendo migliaia di donne e uomini, per dire che la violenza sessuata, il “femminicidio” e una cultura insopportabile fatta di sopraffazione nella famiglia, nel lavoro e nella politica, si possono sconfiggere ed eliminare dalle relazioni tra i generi. 

 

IMMAGINI AMICHE, campagna lanciata l’8 marzo 2010 e in attuale svolgimento, ideale proseguimento della Staffetta, per chiedere che in tutte le città italiane, con un gesto di responsabilità collettiva, si spengano le pubblicità violente, volgari, irrispettose della dignità femminile, applicando la Risoluzione del Parlamento europeo del 3 settembre 2008 contro la pubblicità offensiva, violenta e contro tutti gli stereotipi.

 

PREMIO IMMAGINI AMICHE Contrastare la tendenza di televisione e pubblicità ad abusare dell’immagine delle donne, e valorizzare una comunicazione che, al di là degli stereotipi, veicoli messaggi creativi positivi, questo l’obiettivo del Premio Immagini Amiche, promosso dall’Unione Donne in Italia (UDI) e l'Ufficio d'Informazione in Italia del Parlamento europeo con sede a Roma in partenariato con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il Dipartimento per le Pari Opportunità e l’Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale. Nel 2015 siamo alla 5° edizione (http://www.premioimmaginiamiche.it)

Il premio è ispirato alla risoluzione del Parlamento Europeo, votata il 3 settembre 2008, sull'impatto del marketing e della pubblicità sulla parità fra donne e uomini, e ha l’obiettivo di stimolare pubblicitari e aziende committenti a una creatività socialmente responsabile.

 

NO MORE “Abbiamo scelto di essere insieme per richiamare le Istituzioni alla loro responsabilità e agli atti dovuti, per ricordare che tra le priorità dell’agenda politica, la protezione della vita e della libertà delle donne non possono essere dimenticate e disattese”.

Per rafforzare l’impegno contro il femminicidio in Italia NO MORE! Stand up for my right

Convenzione Nazionale contro la violenza  maschile sulle donne – femminicidio fa APPELLO alle realtà nazionali e locali delle donne, e alle singole persone, affinché aderiscano

o sottoscrivano questa proposta politica.

Invita le Istituzioni nazionali e locali a un confronto aperto, ad assumersi le proprie responsabilità, a porre in essere politiche adeguate e rispettose della dignità e dei diritti umani delle donne;

 Promotrici della Convenzione: UDI Nazionale (Unione donne in Italia), Casa Internazionale delle Donne, GiULiA (Giornaliste unite, autonome, libere), Telefono Rosa, DiRe (Donne contro la violenza), Piattaforma CEDAW “30 anni lavori in corsa CEDAW” (Fondazione Pangea, Giuristi Democratici, Be Free, Differenza Donna, Le Nove, Arcs-Arci, Action Aid, Fratelli dell’Uomo).

Copyright

 

Tutti i contenuti del portale sono proprietà esclusiva e riservata dell'UDI e sono protetti dalle vigenti norme nazionali ed internazionali in materia di tutela dei diritti di Proprietà Intellettuale.

 

Seguici

UNIONE DONNE IN ITALIA

Vieni a trovarci

 

UDI Modena

 

via del Gambero, 77

41124 Modena

  

tel. 059366012

fax. 059374710

udimodena70@gmail.com