NEWS, APPUNTAMENTI, INIZIATIVE

.

.

.

.

 

 

 

.

 

 

 

 

.

BOSNIA EXPRESS*

viaggio nella memoria e nel presente delle donne della Bosnia Erzegovina.  Dialoghi e viaggi 

con Luca Leone

 SABATO 4 MARZO

ore 18:00

Presso Sala Oratorio Palazzo dei Musei, Modena

Dialogo con Luca Leone

LA GUERRA IN BOSNIA ERZEGOVINA: lo stupro etnico come arma per implementare un genocidio

Presenta Simona Minniti - Saluti istituzionali

Moderatori: Matteo Pagliani ed Elena Zafferri

 

SABATO 18 MARZO

ore 18:00

Presso Galleria Europa, piazza Grande. Modena

Dialogo con Luca Leone

RESISTENZA E RESILIENZA: Il ruolo delle donne nella ricostruzione della Bosnia Erzegovina oggi

Presenta Simona Minniti

Saluti istituzionali: Andrea Bosi, Assessore alle Pari Opportunità, Comune di Modena

Moderatori: Mario Boccia e Valentina Tomasini

 

DAL 31 MAGGIO AL

4 GIUGNO:

VIAGGIO in Bosnia Erzegovina

Luca Leone ci accompagnerà in numerose città della Bosnia Erzegovina ad incontrare e conoscere donne attive, di vaerie associazioni e cooperative femminili

 

 

 

 

.

le associazioni della casa delle donne

convocano una

ASSEMBLEA CITTADINA

 

IL GIORNO 16 FEBBRAIO 2017

ALLE ORE 18

IN VIA DEL GAMBERO 77

  

     PER FAR CONOSCERE E DISCUTERE I RISULTATI

                       DELLE GIORNATE DEL 4 E 5 FEBBRAIO A BOLOGNA

            PER DARE VITA ANCHE A MODENA AD UNA

ASSEMBLEA CITTADINA

NON UNA DI MENO

                CHE SIA IN GRADO DI RACCOGLERE IDEE,

          PROPOSTE, DISPONIBILITA' PER ORGANIZZARE

           LO SCIOPERO GLOBALE

          DELLE DONNE

            DELL'8 MARZO

 

 

 

.

Presentazione del progetto di riqualificazione di Villa Ombrosa. La Casa delle Donne di Villa Ombrosa sarà un luogo da vivere per le donne. Un punto d'incontro, confronto e cultura, vero e proprio riferimento per la città. 
La casa riunirà Centro documentazione donna, Casa delle donne contro la violenza, Differenza maternità, Donne nel Mondo, Gruppo Donne e giustizia, Unione Donne in Italia.​

https://www.facebook.com/events/178392972623122/

 

 

 

.

LUNEDÌ 14 NOVEMBRE

ORE 18.00

Sala Manifattura, Residenza Universitaria San Filippo Neri  via Sant’Orsola, 52 - Modena     
Assemblea cittadina "Non una di meno. Da Modena a Roma" Incontro di presentazione dell’appello e dei contenuti della mobilitazione nazionale “Non una di meno”del 26 novembre a Roma  
Coordina: Vittorina Maestroni, presidente Centro documentazione donna Intervengono: Laura Piretti, responsabile Udi nazionale e Gabriella Alboresi, presidente Casa delle donne contro la violenza    
Nel quadro delle iniziative legate alla giornata del 25 novembre, le associazioni femminili di Modena:  Casa delle donne contro la violenza, Centro Documentazione Donna, Differenza maternità, Donne nel Mondo, Gruppo Donne e Giustizia, Udi-Unione donne in Italia, si impegnano nella preparazione, promozione e partecipazione alla manifestazione nazionale del 26 novembre a Roma "Non Una Di Meno" promossa da  Rete D.i.Re, Jo Decido e UDI-Unione Donne in Italia    
Segui tutti gli appuntamenti e gli aggiornamenti di Modena su: https://www.facebook.com/NonUna-Di-Meno-Modena-952561984889150/?skip_nax_wizard=true
Sito ufficiale nazionale https://nonunadimeno.wordpress.com/   
Per informazioni su pullman e iscrizioni contattare: • UDI – Unione Donne in Italia - Tel. 059366012 - e mail udimodena70@gmail.com​

 

 

 

.

 

 C O N V E G N O
Le politiche dell’accoglienza a Modena nel secondo dopoguerra: dai treni della felicità a oggi

Sabato 8 Ottobre 2016 -  ore 9,00

 Sala Consiglio Comunale

Modena - Piazza Grande

 

 La splendida “avventura di accoglienza” dei “treni della felicità” che ha visto la provincia di Modena coinvolta negli anni 1945-1947 ha prodotto non solo la risposta a bisogni immediati ma anche lo scambio di esperienze e relazioni continuate nel tempo, come gli alluvionati del Polesine e altre situazioni. Non è azzardato vedere in questo contesto lo sfondo culturale, politico, sociale che ha determinato la via emiliana alla solidarietà, la consapevolezza sociale e politica volta a rimuovere le diseguaglianze verso lo stato sociale. Questa trasformazione da una politica di solidarietà ad una politica dei servizi è ben visibile nell’azione dell’UDI che organizza non solo l’accoglienza dei bambini da Roma, Napoli, dalla montagna e da altre città, ma inventa e promuove asili,doposcuola, corsi professionali e altro, in sinergia con le istituzioni locali e non.
Il Convegno si propone di indagare, ricostruire, far conoscere questa storia. Ricordare oggi tale esperienza - che da subito ha coinvolto più associazioni e fasce sociali di diverso orientamento religioso e politico e che soprattutto ha indissolubilmente legato l’accoglienza e la solidarietà al tema dei servizi e del welfare - risulta importante non solo rispetto all’impatto con popolazioni migranti che, da zone funestate dalla guerra e dalla fame arrivano in Italia, ma anche rispetto alle diseguaglianze presenti nella nostra società.

 

Programma completo: http://https://drive.google.com/file/d/0B846A98kyd7ATzQ2dWQ1R3lHZE0/view?usp=sharing

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ADESSO BASTA !

Il  26 Settembre si comincia

 

 

.

13 giugno 2016 - VI INCONTRO DE "IL PENSATOIO DELLE STREGHE"

 

.

 A Partire dal libro di Olga Ricci "Toglimi le mani di dosso" il tema del VI incontro de Il Pensatoio delle Streghe sarà: "Le molestie sessuali" sul lavoro e non solo ... 
Un'occasione di incontro-confronto per intraprendere insieme una discussione su questo argomento.  ATTENZIONE! E' SPOSTATO PRESSO LA SEDE DELL'UDI IN VIA DEL GAMBERO, 77

 

 

30 Giugno 2016 - MEMORIE IN AZIONE - 70 ANNI DI VOTO ALLE DONNE

 dalle voci di chi c'era, le memorie di vite rubate e di battaglie vinte

                                           ORE 18,30 GALLERIA EUROPA RENZO IMBENI

                                         Piazza Grande, 17 - Modena

 

                                    

 

 

 

.

 

Introduce: Laura Piretti - UDI Modena

Presentazione del film-documentario da parte delle/dei ragazze/i dell'IST. D'ARTE VENTURI

Proiezione del film-documentario "MEMORIE IN AZIONE"

Il documentario, intitolato" Memorie in azione" e' dedicato al 70 anniversario del voto alle donne ed è realizzato dalla classe 4E corso di Grafica dell'Istituto di Istruzione Superiore A.Venturi - Liceo artistico con il coordinamento di Antonella Battilani e la collaborazione del regista Stefano Cattini. Il documentario, realizzato con il sostegno dell'Anpi di Nonantola, dà voce a una serie di testimoni come Ibes Pioli e Savina Reverberi  la figlia maggiore di Gabriella Degli Esposti - che, a partire dalla  Resistenza, raccontano con fermezza ed emozione la trasformazione della società negli anni dell'immediato dopoguerra, le lotte e le battaglie per la conquista dei diritti. La voce di chi c'era diventa dunque una memoria 'in azione' grazie al lavoro delle/degli studenti che hanno curato le interviste e realizzato il montaggio video. In particolare Martina Lossi, regista,  Davide Allocca e Francesco Misceo; al lavoro hanno collaborato i musicisti Carlo Frigeri e Cesare Anceschi, realizzando musiche originali. Le ricerche sono state fatte in collaborazione con UDI - Unione Donne in Italia di Modena

L’iniziativa rientra nel calendario degli eventi del 2 Giugno 2016  festa della Repubblica

“70° anniversario del primo voto delle donne”

In collaborazione con: Regione Emilia Romagna - CUG – UNIMORE - Centro Documentazione Donna - Tavolo Femminile -  CPO del CUP - Istituto Storico di Modena e

 con il Patrocinio del Comune di Modena.

 

 

 

 

 25 APRILE 2016

BICICLETTATA "PEDALARE INSIEME PER LA LIBERTA'...RICORDANDO"

 

.

TRA I LUOGHI DELLA RESISTENZA E 70° DEL VOTO ALLE DONNE

partenza ore 9,00 davanti alla Prefettura in Viale Martiri della Libertà, 34

il percorso toccherà i luoghi significativi della resistenza delle donne e della loro partecipazione alla vita della città.

A cura di UDI Modena in collaborazione con

Centro Documentazione Donna e Fiab-Modena

http://https://www.facebook.com/events/1065297966849127/

XV

 XVI CONGRESSO NAZIONALE UDI - ROMA

6-7-8 MAGGIO 2016

.

 

 

INSIEME SENZA CONFINI PER UNA MISURA FEMMINILE
DELLA LIBERTA', DELLA POLITICA, DELLA DEMOCRAZIA

Il Congresso è un appuntamento importante. I tempi che stiamo vivendo impongono scelte che ribadiscono la necessità di una politica a partire dalla coscienza del nostro essere donne che ha attraversato la nostra storia, che è il nostro presente e una risorsa per il nostro futuro.
Vogliamo rimettere al centro la funzione e il ruolo che il femminismo può e deve assumere oggi.
Su questo sarà focalizzato il nostro XVI Congresso nazionale nell'intento di scrivere un'altra pagina della fondamentale elaborazione politica delle donne.

Presto invito e programma ufficiali.

 

 

.

 

Sarà sempre a partire dal dialogo-guida di due donne che si cercherà di scandagliare questi argomenti per un partire da sé che sia autentico, attraverso una politica fatta in prima persona con il coraggio dell'esposizione e al passo con una società che cambia in fretta e che, inesorabilmente, toglie il tempo dell'elaborazione.

 http://https://www.facebook.com/pensatoiodellestreghe/?ref=hl

 

 

Programma

 Venerdì 19 febbraio ore 18,00-22,00

 Presentazione del progetto con aperi-cena, Udi  Modena, Udi Carpi e Differenza Maternità

Dialogo di apertura tra Sandra Burchi e Pina Nuzzo

 

 

 

.

Mostra foto-documentaria e Iniziativa in Occasione del 70 ° dell'UDI

 

 

Io vado… LIBERA

Mostra foto-documentaria e iniziative in occasione del 70° dell’UDI di Modena

.

 

 

Scarica il catalogo

 

E allora, “da cittadine e cittadini”, dice la Presidente UDI Modena, Serena Ballista, “non dovremmo accontentarci di ereditare passivamente la "libertà" da chi ci ha preceduto, ma farci carico di una ‘trasmissione’ che comporta un'assunzione di responsabilità e ha come esito positivo la formulazione di  nuove risposte a vecchie domande che chiunque ha il diritto e il dovere di interpretare. Il fatto, perciò, che le nuove generazioni di donne s’interroghino sulla continuità di senso dell'UDI è legittimo ed auspicabile”. Ed ecco che questa iniziativa, insieme alle altre in programma, è l'occasione per “conoscere una storia complessa, dal finale aperto, affinché avvenga un necessario passaggio di testimone. In tal senso, intende essere una presa di posizione politica: fare il punto su quanto è stato conquistato dall'UDI e su quanto resti da fare in termini di esigibilità di diritti”.

 

R-Esistenti e Libere

 

.

 

 R-Esistenti e Libere è il titolo del programma che le associazioni femminili hanno lanciato in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne del 25 novembre, con uno sguardo che da Modena si allarga al mondo, per far comprendere come le basi culturali della violenza di genere riguardino tutti e tutte in modo universale, perché fanno parte del sistema di potere che permea le strutture sociali in cui viviamo

vedi il programma

 

 

 

Copyright

 

Tutti i contenuti del portale sono proprietà esclusiva e riservata dell'UDI e sono protetti dalle vigenti norme nazionali ed internazionali in materia di tutela dei diritti di Proprietà Intellettuale.

 

Seguici

UNIONE DONNE IN ITALIA

Vieni a trovarci

 

UDI Modena

 

via del Gambero, 77

41124 Modena

  

tel. 059366012

fax. 059374710

udimodena70@gmail.com